Gianluigi Rossi - Chirurgo Plastico

Specialista
in Chirurgia Plastica

Sarebbe facile asserire che ciò che mi ha spinto a scegliere Medicina sia stato l'ammirare la passione che ogni giorno mio padre, dottore in medicina interna - reumatologia, metteva nel rapportarsi con pazienti e lavoro; la sua continua voglia di migliorare per il bene altrui; il suo desiderio di dare a tutte le persone che gli si affidavano il massimo, ottenendo in cambio quel “grazie” che gli illuminava lo sguardo.
Ma sarebbe solo un lato della medaglia.

 
.

Andandolo a trovare, mi capitava di venire a contatto anche con persone che affrontavano un dolore diverso, quello che subentra nel post-operatorio, quando le vite non sono più in pericolo, ma i corpi portano i segni di quanto passato. Ricordo che fin dalla pre-adolescenza iniziai a pensare a quanto l'aspetto psicologico fosse importante. Non sono mai stato appassionato della mente umana tanto da dedicarmi a tali studi, ma già all'epoca pensai che il cercare di rimuovere quelle cicatrici, potesse in qualche modo suturare le ferite dell'animo. Così ho deciso. Finita la maturità andai da mio padre e gli annunciai che mi sarei votato all'estetica, nel senso più nobile del termine: sarei divenuto un chirurgo plastico e lo avrei fatto distinguendomi, per essere tra i migliori...

  Prenota una Visita

VISO

Esistono vari tipologie di Alopecia:
  • androgenetica e seborroica che colpisce l'80% degli uomini ed il 50% delle donne. Gli ormoni androgeni ne sono causa principale e la predisposizione genetica ne influenza la rapidità di sviluppo;
  • areata che coinvolge maschi e femmine in giovane età (dai 5 ai 40 anni). I capelli sono deboli alla radice e tendono a cadere a chiazze;
  • defluvium telegenico dovuto a situazioni di stress, cure farmacologiche, diete eccessivamente sbilanciate;
  • alopecia cicatriziale di cui esistono varie forme: di natura traumatica (ustioni, incidenti stradali, ma pure pettinature troppo “tirate” come nel caso di code di cavallo o chignon); psicologica come nel caso di tic che portino a strapparsi piccole ciocche di capelli; chirurgica con intervento sul cuoio capelluto (con finalità curative, asportazioni di tumori, che estetiche in caso di lifting non eseguito alla perfezione); infettiva (malattie della pelle)

Il procedimento da me utilizzato per sopperire al problema è il cosiddetto "Plasma Ricco di Piastrine" (PRP). Il metodo consiste in un trapianto autologo, ovvero effettuato utilizzando materiale biologico prelevato dallo stesso paziente. Il Plasma Ricco di Piastrine viene, infatti, ottenuto dal sangue del soggetto e iniettato dove necessario. Cellule e molecole presenti al suo interno contrbuiscono così a stimolare il bulbo dei capelli permettendone la ricrescita.

La blefaroplastica elimina l'eccesso di pelle nella palpebra superiore e le borse che si possono formare sotto gli occhi. Questo intervento chirurgico può essere di natura estetica, per ringiovanire lo sguardo, o pratica con l’eliminazione di cute e grasso che compromettono una corretta e completa visione.
 
Questo tipo di chirurgia della palpebra superiore non corregge comunque l’abbassamento dei sopraccigli che può essere eliminato grazie al lifting del sopracciglio o trattamento con tossina botulinica.

La labioplastica comprende interventi di chirurgia plastica per modellare la forma delle labbra nel caso siano eccessivamente sottili o troppo sviluppate ed ed in caso di malformazioni dovute ad eventi traumatici o congeniti (come cheiloschisi anche detto “labbro leporino").
 
Per quanto concerne la parte puramente estetica, è possibile ottenere un aumento delle labbra con filler (iniezioni di acido ialuronico o collagene), lipofilling (iniezioni di grasso) e plastica labbra, o una riduzione del volume praticando incisioni all’interno della bocca e diminuendo la mucosa.
 
La parte funzionale della chirurgia labiale è rappresentata dalla cheiloschisi, malformazione dovuta ad un anomalia nello sviluppo che varia da una piccola incisura sino alla separazione completa del labbro estesa entro il pavimento delle fosse nasali. Il trattamento è in genere praticato all'età di uno due mesi con una revisione intorno ai quattro o cinque anni.

L'Otoplastica viene praticata nel caso comunemente noto come "orecchio a ventola", una delle più comuni malformazioni della cartilagine di origine congenita che in alcuni casi vede uno sviluppo asimmetrico delle varie parti cartilaginee.
 
Spesso associato ad altre irregolarità del padiglione auricolare, prevede un semplice intervento in anestesia locale che, rimodellando la cartilagine, riporti l’orecchio nella posizione desiderata.

La chirurgia del lobo dell'orecchio viene eseguita per riparare lobi lacerati da orecchini e traumi o allungati sotto il peso di pendenti.
Effettuato in anestesia locale, l’intervento è rapido (circa 10 minuti) e prevede la rimozione della pelle che riveste il tratto lacerato e la sutura del lobo fissurato per restituirne la normale morfologia.

Il lifting di collo e viso tradizionale permette di eliminare inestetismi dovuti a rughe ed eccesso di grasso, riposizionando i muscoli del viso e distendendo la pelle.
Tecniche Chirurgiche:

  • Lifting Endoscopico o Minilifting:: Per ridare compattezza e volume al viso tramite lo stiramento della pelle, il riposizionamento dei muscoli di viso e collo e, in caso di deficit di grasso, grazie all’autotrapianto di tessuto adiposo;
  • Blefaroplastica;
  • Lipolifting: Per migliorare la perdita di volume di alcune zone del viso, degli zigomi e delle guance si può intervenire iniettando grasso recuperato da altre parti del proprio corpo (addome, fianchi) scongiurando rischi di allergia e garantendo un risultato naturale e durevole

Tecniche di Medicina Estetica non invasive:

  • Filler. Utile per riempire e correggere le rughe che circondano le labbra

Inoltre, una delle tecniche più recenti si avvale di fibre ottiche e speciali fili biocompatibili riassorbibili, che agiscono attraverso piccoli tunnel del derma con minitrazioni verticali. Eseguito in anestesia locale, è un intervento poco invasivo che ricrea il profilo dei volumi del viso e contrasta in maniera naturale il decadimento di viso e collo senza evidenziare il ricorso alla chirurgia estetica .

CONTATTI